Roma 2003 | Intersteno Italy | Internet contest
 
 


Web meeting

I campioni

I records

Regolamenti gare mondiali

Gara in Internet

Allenamento gara Internet

Produzione testo

Testo gara steno velocità

Ripresa del parlato - training

Ripresa del parlato - da 130 p.m.

Resoconto sommario

Zofingen 2002


CAMPIONI e PERSONAGGI

Molti sono i campioni che hanno praticamente dimostrato la validità delle scritture veloci, migliorando nel tempo le prestazioni come avviene per le Olimpiadi. La nostra galleria non è completa: non abbiamo fatto scelte di parte, per alcune persone non disponevamo al momento di buone foto. Possiamo rimediare se ci verranno inviate.
L'americana Karla Wollin Boyer ha conquistato diversi titoli mondiali all'Intersteno utilizzando la stenotipia elettronica. La sua prima apparizione fu al Congresso di Firenze del 1987. Siete curiosi di conoscere la sua vita e i numerosi trofei che ha collezionato? Con Internet basta un click, leggero sulla sua ridente fotografia.
Qui a lato la Karla è circondata da due altri grandi nomi che hanno conquistato le massime vette della velocità, il traguardo dei 10 minuti nella gara A. A sinistra Fausto Ramondelli, a destra Fabrizio Del Signore, stenotipisti del Senato Italiano col Metodo Michela. Loro per ora non vogliono essere cliccati.
Anche scrivendo al computer si può essere veloci quasi quanto gli stenotipisti. Helena Matouskova dopo aver infranto ad Hannover il muro delle 800 battute al minuto per 30 minuti consecutivi al Congresso di Roma 2003 ha bissato il successo con la sbalorditiva velocità di 955,10 battute al minuto. Il distinto signore a fianco è il suo allenatore e detentore del segreto di questo successo, Jaroslav Zaviacic. Volete imitarla? Se sapete un po' di tedesco o meglio ancora di cèco, cliccate sull'immagine.
Anche qui, come ai Congressi Intersteno, l'americano Michael Antonio Rodriguez non passerà inosservato. Oltre alle sue abilità con la scrittura stenotipica e quella al computer, è sempre elegantissimo con gli sgargianti costumi dell'isola in cui vive. Se volete raggiungerlo, basta un semplice click, scoprirete le tante altre virtù di questo bel ragazzo, nominato per i suoi meriti  personaggio del mese. Tra le altre cose si è occupato di moda italiana...
 Tenetelo d'occhio. Il tedeschino Peter Dudiaz è junior, quindi non ha ancora 21 anni. Ad Hannover nella sua categoria ha vinto la gara di scrittura al computer con 722 battute al minuto per 30 minuti, ha corretto in 10 minuti 195 errori di un autore evidentemente molto distratto e pignolo. Che combinerà a Roma? avevamo scritto. Ebbene a Roma è stato prima nella categoria junior ed  ha scritto a 734 battute, primo anche nel correggere 214 errori in 10 minuti.  
 Scrivere in tante lingue: sinergia tra stenografia e linguistica. Gli appassionati di questo sport sono tanti. All'Intersteno i campioni hanno scritto fino a 13 lingue, tra cui latino ed Interlingua. Fuori i nomi più recenti: Niklas Varisto (Finlandia) - Markus Böttcher (Germania) - Manfred Kehrer (Germania) - Rosmarie Koller (Svizzera) -  Boris Neubaumer (Germania) senza dimenticare Huguette Losa (Ch) - Gabrielle Fasnacht, pure svizzera ed oggi presidente di giuria.  
 Il testo è subito pronto. In questa specialità si sono particolarmente distinte le italiane. La prima gara 'fast' si è tenuta ad Amsterdam e Barbara Vogliotti ha consegnato in 8 minuti il testo dettato per ugual tempo, poi ha ancora vinto una prova analoga a Losanna, consegnando in un sol minuto. Ad Hannover Francesca Cabiati (al centro nella foto) si è presa il titolo, consegnando in solo 30'' e con un unico errore. Le altre italiane (Simona Centurioni - Nicoletta Rossetto - Maria Rita Simonetti) hanno seguito a ruota. Non partecipavano solo le italiane, c'erano concorrenti dalla Repubblica Ceca, dalla Francia, dalla Spagna, dalla Germania, dall'America e dall'Australia.
Al Congresso di Roma per la prima volta è stato utilizzato il riconoscimento del parlato. I concorrenti hanno utilizzato la steno-mask (come da foto qui a sinistra). La gara è stata vinta dall'italiano Fabrizio Verruso qui ritratto durante la cerimonia di premiazione (è il secondo da destra) che ha raggiunto la velocità di 380 sillabe. Al secondo posto Susette Magee degli Stati Uniti (ritratta nella foto di sinistra)  con 307 sillabe ed al terzo Attilio Di Nepi pure qui fotografato che ha raggiunto le 286 sillabe.


Contents copyrighted © by Gian Paolo Trivulzio except where otherwise noted.
Interface entirely developed and copyrighted © 2002-2017 by Marco Olivo.
All rights reserved.
In loving memory of Gian Paolo Trivulzio.