01/04/2017

Testimonianze e ricordi su Gian Paolo

Il 16 maggio 2016 Gian Paolo Trivulzio, ci ha lasciati, ma Lui continua la sua presenza fra noi  in modo costante e immutabile nel tempo.

Vogliamo ricordarlo con varie testimonianze giunte dal nostro Paese e non solo.

 

Carlo Rodriguez – Presidente Accademia “G. Aliprandi-F. Rodriguez”

Cari amici,

con Gian Paolo Trivulzio l’Accademia perde il suo più illustre Socio ed io desidero riconoscerlo anzitutto come un amico grande e generoso.

Difficile pensarci ora a navigare soli in un’epoca travagliata di mutamenti e di contrasti in cui Gian Paolo sapeva con grande esperienza ed intuito dare a noi tutti il suo prezioso contributo e termine di confronto, sempre profondo ed autorevole.

La speranza è che nel suo nome, unito a quello dei padri fondatori di cui lui stesso fa parte, si rinsaldino vincoli di amicizia positiva, concreta e costruttiva.

Ciascuno si sente certo investito oggi di una rinnovata e grande responsabilità quale è quella di portare il proprio contributo ad un’opera che, grazie allo sforzo comune, cerca di essere fonte ed occasione di miglioramento per ognuno e per tutti.

Non si tratta solo della cultura e della efficienza organizzativa, ma anzitutto della passione per quei valori di comunità e di spirito senza i quali ogni opera umana è destinata ad inaridirsi e a ridursi alla totale insignificanza.

Viva Gian Paolo.

Carlo Rodriguez

 

Erminio Soldati – Docente di stenografia G.N.

Oggi la nostra pagina è a lutto. Mi è giunta da poco la notizia della scomparsa di Gian Paolo Trivulzio, di Milano. Piango il fratello in arte, il maestro sincero, lo studioso appassionato, l’organizzatore infaticabile. Ricordandoti con immenso affetto.

Erminio.

  

Danny Devriendt – Segretario generale dell’Intersteno

Dear colleagues and friends his morning came the very sad news, that our dear friend Gian Paolo Trivulzio last night suddenly passed away in the age of 78 years, 3 weeks before his 79th birthday. After months of hospitalization, Gian Paolo slowly but gradually restarted his so important contribution to the work of our federation and followed up very closely the just finished internet competition. He already made plans to join the council meeting in Zagreb. Even yesterday, he sent out several mails… the last ones. We lost a personality, a monument, a pillar of our federation, an optimistic colleague with well-prepared ideas, openminded and welcoming other contributions, a very hard worker inside and outside the spotlight, but above all a good friend who cared about his federation INTERSTENO and the people behind, who could motivate and encourage people all over the world. The many messages already passing by mail and social network witness that today is a sad day for all of us. We can only be so grateful that we had the opportunity to work so close with Gian Paolo and keep many nice moments and memories chiseled in our heads. Condolences to his family, his closest friends in the Italian group and to the whole INTERSTENO community. Silent and sad regards.

 

Mark J. Golden – FASAE, CAE – Executive Director and Corporate Secretary

Dear colleagues and friends his morning came the very sad news, that our dear friend Gian Paolo Trivulzio last night suddenly passed away in the age of 78 years, 3 weeks before his 79th birthday. After months of hospitalization, Gian Paolo slowly but gradually restarted his so important contribution to the work of our federation and followed up very closely the just finished internet competition. He already made plans to join the council meeting in Zagreb. Even yesterday, he sent out several mails… the last ones. We lost a personality, a monument, a pillar of our federation, an optimistic colleague with well-prepared ideas, openminded and welcoming other contributions, a very hard worker inside and outside the spotlight, but above all a good friend who cared about his federation INTERSTENO and the people behind, who could motivate and encourage people all over the world. The many messages already passing by mail and social network witness that today is a sad day for all of us. We can only be so grateful that we had the opportunity to work so close with Gian Paolo and keep many nice moments and memories chiseled in our heads. Condolences to his family, his closest friends in the Italian group and to the whole INTERSTENO community. Silent and sad regards. D

 

Carlo Isotta – Insegnante e autore di testi della Svizzera italiana

Rendo nota con grande dispiacere della scomparsa di Gian Paolo Trivulzio. La mia frequentazione con lui non è stata molto approfondita ma ho sempre avuto grande ammirazione per la sua forte personalità e ne porterò vivo il ricordo

 

Seguono alcune condoglianze, tra cui molte pervenute a Isa, tutte dal mondo Intersteno, che sentiamo di rendere pubbliche per dimostrare quale era l’uomo che abbiamo avuto il piacere e l’onore di conoscere.

  

Betty Urzì – Scuola stenografica Stenital

Comincio ad avere l’età in cui si perdono i “pezzi”. Dai più importanti, come è stata la scomparsa di mia madre quattro mesi fa, ad altri che hanno costituito il corollario della mia vita. Ho appreso ieri la dipartita di un caro amico, Giampaolo, con cui ho condiviso discussioni accese per divergenza di idee, momenti di scelte comuni, sprazzi spensierati di allegria e sicuramente un lungo tratto di strada che ci ha visti protagonisti in una dimensione speciale intessuta di sentimenti autentici amicizie sincere tenzoni appassionate e disinteressate impegno profuso con dedizione assoluta: tutto è girato e si è svolto attorno a un “perno” che ci ha tenuti uniti anche se geograficamente distanti, una sola parola per riassumere tutto, STENOGRAFIA. Ti abbraccio Giampaolo e, ora, senza la zavorra dei mali che su questa terra ci affliggono, mi piace pensarti seduto Lassù, in mezzo a quel consesso di Amici e Maestri che discettando su simbolismi e sigle ti stavano aspettando per ascoltare anche il tuo punto di vista! Prima o poi ci ritroveremo tutti lì……….

 

Biggers Virgene Koehler – Membro dell’Intersteno

Dear Mrs. Corti-Crippa,

On behalf of the National Court Reporters Association, I send everyone in Italy as well as Mr. Trivulzio’s family my sincere sympathy.  He was a tremendous force in Intersteno, and I appreciate very much all he did for this great federation.  Not only did he touch the lives of all those who use office technology on a daily basis, but also he touched the lives of students around the world. His history of Intersteno will stand the test of time.

With most sad regards,

 

Maura Morisi – Scuola Morisi di Cento e importante figura del gruppo Intersteno

Non puoi immaginare quanta tristezza mi stia invadendo, mi sembra quasi che siano finite le cose liete della vita!!! A Gian Paolo associo sempre te e i tanti momenti gioiosi trascorsi insieme, al di fuori del mondo stenografico; il risotto del mio compleanno, la tua bella casa in riviera, la Sardegna, l’internoss, ecc. ecc..Un abbraccio grande e un grazie per essermi amica e per aver vissuto insieme tanti bei momenti.

 

Chianello Ina – Stenografa all’Assemblea Siciliana

E’ vero, se n’è andato uno dei nostri padri fondatori, generoso e propositivo come pochi, ma anche dal tratto profondamente umano. Resta per me indimenticabile la sua ironia, che non risparmiava neanche se stesso, e che era parte integrante della sua visione della vita. Adesso siamo tutti un po’ orfani, ma – come dice  Carlo – viva Gianpaolo.

 

Francesca Marchionne  – Rappresentante italiana  all’Intersteno e Capogruppo italiano

Ciao…è tristissimo non mettere tra i destinatari Gian Paolo…

Vi volevo dire che pur nello sconforto totale ci stiamo attivando per “fare rappresentanza”.

Ho pensato a una corona di fiori ma poi ho pensato a quanto mi avrebbe insultato, per cui i miei soldi andranno alla sponsorizzazione di Andrea a Berlino perché lui rappresenta il futuro dell’Intersteno che voleva Gian Paolo e per cui combatteva ogni giorno. Gli altri del gruppo faranno ovviamente come si sentono, ma io non me la sento proprio. Scriverò invece una lettera che spero Isa possa stampare e portare domani alla famiglia o da mettere tra i tanti fiori che ci saranno. Mi dai conferma, Isa? Te la mando stasera. La scrivo cammin facendo…

Risponderò a tutte le mail stasera se avrò internet

Un abbraccio

Ora ho un motivo in più per camminare, un motivo in più per pensare, un motivo in più per lavorare, un motivo in più per vivere… Sei stato un grande e sempre lo sarai. Ti devo molto, non lo dimenticherò mai e non lo butterò mai via perché anche nei momenti difficili tu sarai sempre nei miei pensieri e quello che ci hai lasciato era troppo prezioso per te. Riposa in pace, ti voglio bene

 

Russel Page – Membro del Board e Rappresentante USA all’Intersteno

Dear Friend,

So many heartfelt tributes to a great man.  His commitment and devotion to Intersteno and its community are an enduring legacy that honors all of us.

 

Marilù – Ex dipendente della Dettoscritto

Carissima Prof.ssa Crippa,

ricordo bene e con tanto affetto e piacere i momenti trascorsi in Dettoscritto, tutto quello che ho imparato e quello che professionalmente sono diventata lo devo principalmente a quegli anni, è stata una formazione e partecipazione di intenti importantissima.

Mi è dispiaciuto davvero molto non aver potuto portare un ultimo saluto al prof. Trivulzio.

Sono addoloratissima. Ho avuto l’onore ed il piacere di conoscerlo e di lavorare per lui, esperienza di crescita professionale e di vita importantissima. Un uomo onesto, intelligente, ironico e grande appassionato del suo lavoro. Ciao, “Prof., Trivulzio”.

La abbraccio forte e chissà che prima o dopo ci si possa rivedere.

Grazie

Marilù

 

Daniela Bernasconi Bianchi – Stenografa al Dipartimento del Canton Ticino

Cara Isa,

grazie per le tue parole nel ricordo di Gian Paolo.

Infatti, come ieri disse Paolantonio, durante la funzione religiosa nessuno ha rivolto una parola all’indirizzo di Gian Paolo. Sono certa che tutti coloro che hanno collaborato e L’hanno conosciuto in modo considerevole avrebbero desiderato dire qualcosa. Quel silenzio è stato sicuramente la testimonianza di quanto fossimo affranti per la Sua dipartita.

Un fortissimo abbraccio a te ed un caro saluto a tutti coloro che mi leggono in copia.

 

Dina Vitali – Insegnante e organizzatrice delle gare di Lodi, resocontista

Gian Paolo,

Alle “Gare Lodigiane di Steno-Dattilo” di Lodi la tua presenza era un impegno fisso e molto partecipato. La tua vicinanza professionale è stata un punto fermo da cui ho attinto suggerimenti preziosi e in momenti difficili il tuo affetto disinteressato non è mai venuto meno. Grazie di tutto

 

Erika Jampen – Insegnante di stenografia della Svizzera tedesca, poliglotta

Grazie, caro Carlo, per le tue parole! Nel viaggio di ritorno dopo il funerale anch’io sentivo un forte bisogno di rivolgermi a Gian Paolo ringraziandolo per la sua amicizia, la sua gentilezza, la sincerità e le sue grandi capacità di unire persone e paesi con le sue idee e progetti nell’Intersteno. Resterà per sempre nei nostri cuori!

 

Giorgia Catalano  – Ex stenotipista presso la Dettoscritto e al Comune di Torino

Isa cara, ho contattato via sms, Cristina che, molto gentilmente, mi ha risposto, apprezzando il mio messaggio.

Domani cercherò di sentire anche Mariangela. E’ davvero uno sconquasso interiore e NON riesco a venire al funerale, perché sono bloccata a Torino da impegni familiari, con i miei ragazzi.

Sarò là con voi con il mio pensiero e con tutto il grande affetto e la stima che mi hanno sempre legata a te e a Gianpaolo.

Ti/Vi voglio bene.

 

Jacqueline Bertin-Mahieux – Stenotispista alla Banque de France e già Delegata francese

Chère Isa,

Je viens juste de lire le message de Georgette. Je ne peux pas y croire.

Que s’est-il passé exactement ? Pourquoi ?

Merci de transmettre à sa famille mes plus sincères condoléances,

personnellement, et aussi de la part d’Intersteno-France.

Nous ne l’oublierons pas, il va nous manquer beaucoup.

Je t’embrasse très très fort, je sais que tu as beaucoup de chagrin,

je le partage.

Avec toute mon affection

 

Lillo Bruccoleri  – Avvocato, giornalista, già stenotipista al Senato della Repubblica italiana

Ci sono parole per il conforto, non ci sono parole per il dolore.

Carissima Isa, così ho scritto subito a Carlo; ammetto che pensavo specialmente a te. Le cose cominciano e finiscono: è il destino di noi tutti. Ma finché ci siamo vivono nel nostro ricordo quelli che fisicamente non sono con noi. Non c’è spazio per la retorica, ma solo per il ripiegamento profondo nella nostra coscienza. Non devo dirti nulla, ma solo che ti voglio bene e ti sono vicino. Un abbraccio, Lillo

 

Luigi Zambelli – Insegnante di stenografia, resocontista e promotore della resocontazione con tutte le tecnologie

Eccomi Isa!

Il mio silenzio di questi giorni potrebbe essere stato interpretato da qualcuno come insensibilità, ma tu mi conosci da sempre e sai che non è così.

Sono un “maledetto montanaro” che non sempre sa esternare i propri sentimenti ma la tua telefonata di lunedì scorso, dopo un primo momento di profonda tristezza, ho voluto ricordare Gianpaolo in modo positivo. E non potevo farlo se non avendo sempre presente anche l’immancabile Isa!

Per me – ma te l’ho detto molte volte – sei sempre un punto di rifermento.

Immagino quanto siano difficili per te queste giornate, ma Gianpaolo ti ha affidato un compito importante e cioè quello di guidarci verso nuove mete.

Con la tua disponibilità, saggezza e anche fermezza, tutti noi possiamo continuare il percorso che tu e Gianpaolo avete tracciato in molti anni di impegno ed entusiasmo e, per quanto ti riguarda, senza personalismi o protagonismi ma con un lavoro costante come solo una vera “signora” sa fare!

Con il tuo sorriso, la tua signorilità e vivacità intellettuale sei di esempio per tutti noi. E devi continuare a esserlo, sopratutto ora che il passaggio generazionale sembra oltremodo difficile.

Con queste parole voglio ricordare Gianpaolo che, sornione, ci sta osservando e sta stenografando (in Cima!!!!! Eh, eh….) questo mio pensiero per te.

Un modo diverso ma, credimi, intenso per dirti tutta la mia vicinanza e il mio grazie.

Un forte abbraccio,

Luigi

 

Andrea Farsi – Giovane campione di trattamento testi di Caravaggio

Sarà sempre vivo nei nostri cuori.

 

Paola Pilotti  – Insegnante di trattamento testi, promotrice delle gare Internet

Ciao Isa, non sono venuta ma vi ho pensati tanto. Mi dispiace più di quanto tu possa immaginare, per me siete stati due fari nella nebbia delle nostre discipline.

Come ho scritto in Fb per me è già al lavoro, organizza gli angeli e quanti lo hanno preceduto per una gara, un convegno, qualcosa di concreto.

Quello che mi aiuta, io ne ho seppelliti tanti, una il 2 gennaio,  è che non soffrono più.

Magra consolazione ma serve a tirare avanti.

Un grande abbraccio e scusa se ho dato il tuo indirizzo email a Ludmila la quale mi ha scritto chiedendo a chi poteva fare le condoglianze, non avendo email di parenti per me era ovvio, naturale dare anche il tuo indirizzo poi girerai se lo riterrai opportuno.

Paola

 

Giacomo Di Piazza – Stenografo alla’Assemblea Siciliana

Partecipo anch’io con commozione al ricordo di Gian Paolo, che da sempre è stato un punto di riferimento nell’universo stenografico. I tanti anni passati insieme sono indimenticabili ed il suo esempio è sempre stato un faro nei settori che tutti noi continuiamo ad attraversare. Lui va a raggiungere i tanti amici che l’hanno preceduto e accompagnato ed anche noi un giorno li raggiungeremo. In questo momento esprimiamo una prece in sua memoria che rimarrà per sempre con noi.

 

Renzo Mancari  – Insegnante di stenografia, promotore di convegni stenografici  

Gian Paolo è stato un “ponte di congiunzione” tra la Stenografia tradizionale e la moderna resocontazione, ora eseguita con l’ausilio di computer, tablet e smartphone.

Fu lui che nel ’93 mi fece notare come l’allenamento intenso dello stenografo agonista porta a bruciare i grassi, così come accade in tanti altri sport competivi, e in quell’occasione, con un compassato risolino, mostrò una sua antica fotografia in bianco e nero che lo ritraeva “giovane e longilineo”.

Qualche mese fa, a gennaio, mi inviò il suo ultimo messaggio, un favorevole commento relativo all’articolo sullo Steno-pad (utilizzo dell’iPad per stenografare), e questo incoraggiamento mi stimolò ad intensificare la ricerca in tale campo, facendo scaturire i recenti articoli sulla Stenografia digitale.

Con Gian Paolo Trivulzio la Stenografia contemporanea si è arricchita di un valore aggiunto encomiabile e concreto; grazie al suo lungimirante intuito, con la salvaguardia dei concetti fondamentali, la Stenografia è ora una materia viva e adeguata alle moderne tecnologie.

Concludo con le parole di Riccardo Bruni: “Se ne vanno parti di storia, destinate però a diventare leggenda“. Lo Spirito di Gian Paolo è un faro di luce che indica la strada alle nuove generazioni.

Grazie per il tuo aiuto e per la tua presenza.

 

Alessandro La Donna  – Sottotitolatore

Dopo aver letto le bellissime parole di Carlo, mi dispiace davvero tanto non aver avuto la possibilità di conoscerlo. Che riposi in pace. Un abbraccio sincero a tutti voi e soprattutto ai suoi cari.

 

Tiziana Trapani – Respeaker e sottotitolatrice

Ho conosciuto Gian Paolo solo per poco tempo e non molto bene, ma rimpiango di non aver avuto la possibilità di conoscerlo più a fondo. Una persona che riceve così tante parole di stima e affetto da parte di così tanti amici è sicuramente stato qualcuno di straordinario. Mi unisco al cordoglio e alla tristezza di chi ha avuto l’onore di accompagnarlo lungo tutto il suo cammino. Mancherà a tutti.

 

Ezgi Aktürk  – Insegnante turca e di alcuni campioni turchi

My first competition experience was in Prague, 2007 with first place at Intersteno World Championship. You were with me from the first moment to the last. I met with Intersteno thanks to you. I will always remember you with your pretty smile. Thanks for everything. Rest in peace…

 

Antonio Zolla

So che aveva preso l’iniziativa di creare intersteno rapido strumento di comunicazione per i sordi. Mi spiace di non aver avuto tempo di conoscerlo.

 

Georgette Sante – Presidente delle giurie Intersteno

A great sadness has invaded the Intersteno community:
last night, Gian Paolo Trivulzio passed away.

Farewell dear Friend!. We will keep in mind the friendly meetings

 

Oya Meral Yener  – Scuola Yener di Istanbul, insegnante di alcuni campioni turchi

I am very very sorry to learn he passed away. I lost my mentor, my angel of help. He were so kind and helpfull till his last days. I always shall feel his absence. I can not forget him. Rest in peace Mr. Trivulzio

 

Giuseppe Fraudatario  – Responsabile settore resocontazione della Regione Piemonte

ho avuto il piacere di conoscerlo. L’ultima volta l’ho visto a Vienna in occasione di un congresso internazionale. Conservo un ottimo ricordo! R.I.P.

 

Anna Biggi  – Campionessa di trattamento testi, ora alla Comunità Europea

E’ con un’immensa tristezza che apprendo questa notizia. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia.

 

İntersteno-Türk 

Türk grubumuzun en büyük dostlarından, İtalyan grubunun efsane hocası değerli büyüğümüz Gian Paolo Trivulzio yu dün akşam itibariyle kaybetmiş bulunuyoruz. Huzur içinde yatsın. Intersteno ailesinin başı sağolsun.

Turkish group, the largest of our friends, our legendary coach of the Italian group we have lost valuable olds Gian Paolo Trivulzio yu as of yesterday evening. Rest in peace. Intersteno thanks to the head of the family. (Google transaltion)

 

Cosetta Gobbi – Insegnante di trattamento testi e di allievi che si sono distinti alle gare internazionali

Ciao Gian Paolo un caro saluto a te che, ne siamo certi, continuerai da lassù ad essere fiero dei grandi e piccoli successi dei nostri ragazzi instradati sulla pista tracciata da te!!!! Grazie di tutto: dell’organizzazione nel progetto, dei consigli, dell’affetto e anche a volte delle “sgridate” Non ti ringrazieremo mai abbastanza per tutto il lavoro svolto e enorme impegno riposto!!!

 

Enrico Montanari – Concorrente Intersteno

Ancora non posso credere di aver letto questa notizia… Gian Paolo era una delle persone più buone e sagge che io abbia mai avuto il piacere e l’onore di incontrare in tutta la mia vita. Ho avuto l’immensa fortuna di conoscerlo e mi ha sempre trattato come se fossi un suo nipote, trasmettendoti quel bene e quella solarità che lo hanno sempre contraddistinto. Ciao Gian Paolo, sei stato una guida impareggiabile e ci mancherai tanto.
Enrico

 

Anna Maria Marino – Stenografa all’Assemblea Siciliana ed ex Delegata Intersteno Italia

Sono sotto choc! Ci mancherai Gianpaolo . Non esisteranno mai più persone come te. Non ci sono aggettivi per descriverti perché sarebbero solo riduttivi. Sei e resterai sempre un GRANDE!

 

Ralf Groß – Schwalmstadt-Treysa, insegnante tedesco

Schriftfreund

Gian Paolo Trivulzio

aus Mailand (Italien)

  1. Juni 1937 † 16. Mai 2016

 

Drei Wochen vor Vollendung seines 79. Lebensjahres verstarb am Pfingstmontagabend unser Schriftfreund und Kollege Gian Paolo Trivulzio aus Mailand.

Ich lernte Gian Paolo Trivulzio bei einem Interstenokongress kennen. Über all die Jahrzehnte, die wir uns kannten, entwickelte sich ein freundschaftliches und herzliches Verhältnis.

Er war dem Stenografenverein 1925 Treysa e. V. ebenso zugetan wie dem Berliner Verein für Schreib- und Computertechnik »stenomasch berlin ’90«und der Arbeitsgemeinschaft deutscher Stenographie-Systeme, deren Aktivitäten er mit großem Interesse verfolgte und unterstützte.

Er war Stenograf, Organisator und leidenschaftlicher Kämpfer, wenn es um stenografische Belange ging, und immer auf dem aktuellen Stand des technischen Fortschritts unserer Fachgebiete. So tauschten wir uns ständig aus und kreierten gemeinsam Ideen, machten uns Gedanken über eine zeitgemäße Ausgestaltung und Weiterentwicklung der stenografischen Wettbewerbe und über die Positionierung der stenografischen Bewegung insgesamt und der Intersteno im Besonderen.

Aufgrund seines Engagements war er nicht nur aktiver und diskussionsfreudiger Mitstreiter. Dass er dem Intersteno-Weltverband eine große Stütze war, wurde nicht nur durch die Organisation und Ausrichtung des Kongresses 2003 in Rom deutlich, bei der er die Federführung innehatte. Damals trat er während der Eröffnungsveranstaltung in historischem Gewand in der Rolle des Marcus Tullius Tiro auf und ließ die Stenografie an ihren bedeutenden Ursprungsort zurückkehren. Bereits in der Einladungsschrift schrieb er: “Tiro, der Erfinder der ‘Tironischen Noten’, erwartet Dich!”

Gian Paolo Trivulzio war gern gesehener Gast der Treysaer Stenografentagungen.

Auf ihnen brachte er sich mit guten Ideen ein. Im Streben nach guten Lösungen war er immer optimistisch, und es war ihm keine Mühe zu viel, keine Uhrzeit ungelegen.

Bei unseren Treffen saßen wir nach getaner Arbeit in gemütlicher Runde beisammen und diskutierten. Bei einem gemeinsamen Ausflug an den Edersee und das Waldecker Land genoss er die ländliche Ruhe und schwärmte von den Schönheiten der nordhessischen Landschaft.

Der größte Teil der in der Treysaer Fachbibliothek eingestellten italienischen Stenografieliteratur ist Gian Paolo Trivulzio zu verdanken. In dieser Bibliothek arbeitete er und fand viele Anregungen und Dokumente für die Herausgabe des Buches über die Geschichte der Intersteno, das zum Kongress in Budapest 2015 veröffentlicht wurde.

Die Stenografen verlieren mit Gian Paolo Trivulzio eine Persönlichkeit, einen engagierten, kritisch und gewissenhaft denkenden Wegbegleiter, einen guten Freund und liebenswerten Menschen. Für sein Engagement in der stenografischen Organisation und für unsere Disziplinen Stenografie, Tastschreiben und Textverarbeitung am Computer können wir nur dankbar sein, und wir werden sein Andenken in Ehren bewahren.

Unser besonderes Mitgefühl gilt seinen Angehörigen und unseren gemeinsamen italienischen Stenofreunden.