Roma 2003 | Intersteno Italy | Internet contest
 
 


Trento - December 2006

Council Antalya 2006

Pechino 2004

NCRA - NVRA 2004

Madrid 2002


Sorry, this page is not available in English


Consiglio dell'Intersteno - Antalya (Turchia) - 21-25 settembre 2006


Ihsan Yener (Presidente d'onore dell'Intersteno) ha tenacemente proposto, sostenuto, organizzato e combattuto per ottimamente organizzare questo Consiglio ad Antalya, a dimostrazione che non conta l'età (82 anni compiuti, 60 anni di insegnamento, partecipazione costante a tutti i Congressi dal quello di Milano del 1957), quanto lo spirito e la capacità di adattamento al nuovo.

E molto di nuovo c'è stato (anche con sofferenze decisionali) a cominciare dalla grande decisione presa alla fine all'unanimità  di voti palesi, nonostante la discussione avesse evidenziato diversi pareri contrastanti, di accettare l'invito dell'Associazione stenografica cinese di organizzare il Congresso del 2009 a Pechino.

E' questa la seconda volta che un congresso Intersteno si tiene al di fuori dell'Europa, la prima e finora unica fu a Chicago nel 1893.

Grazie ai grandi numeri di questo paese, l'associazione cinese ha già riservato per la seduta inaugurale, la grande sala del Palazzo del Popolo a Pechino capace di ospitare diverse decine di migliaia di partecipanti, quali loro si aspettano dal loro paese e dal mondo intero.

Nel clima di grande evoluzione politica ed economica di quel paese, la diffusione dell'informazione costituisce fattore essenziale, ancora fiorente è l'insegnamento della stenografia tradizionale accanto all'uso sempre crescente della stenotipia anche per la sottotitolazione in tempo reale delle trasmissioni televisive.

Lo steno-terminale messo a punto dai cinesi (si veda il rapporto presentato al Congresso di Vienna del 2005) è molto flessibile ed avanzato, e tiene conto dell'esperienza stenografica realizzata col sistema ideato da Tank Ya Wey, un gagliardo 92nne, propulsore delle attività cinesi ed ideatore del sistema stenotipico, oggi diffuso dai suoi figli.

Purtroppo, per motivi contingenti, non è potuto arrivare ad Antalya il Signor Walter  Kistler (98 anni)  per presentare la sua tastiera stenografica. Annunciata nello scorso mese di dicembre è già stata adottata ed insegnata in India a trecento giovani. Il vantaggio di questa tastiera, la cui logica è basata sulle regole stenografiche del sistema da lui messo a punto per la lingua inglese, è di ottenere, al termine della ripresa, la trascrizione in scrittura ordinaria con una semplice pressione di un tasto. Per coloro che utilizzano la versione manuale di questo sistema, è stato messo a punto un programma di riconoscimento dei segni che consente di 'far rileggere'  lo stenoscritto da uno scanner, consentendo la relativa trascrizione. L'idea di far rileggere lo stenoscritto da uno scanner fu già presentata al Congresso di Losanna nel 1998 da parte del prof. Patrizi dell'Università di Roma, ma gli studi si sono poi, fino ad oggi, arrestati sul versante pratico.

E' confermato che il Congresso a Praga nel 2007 si terrà nell'accogliente sede dell'Università di Agraria, i dettagli saranno resi disponibili entro il mese di ottobre sul sito www.intersteno.org. anche per quanto riguarda i prezzi di soggiorno. La quota congressuale sarà di 200 euro, inclusa la cena finale, mentre per la partecipazione alle gare verrà richiesto un contributo di 30 euro.

Le sedute congressuali saranno coordinate dal Signor Mark Golden, direttore della NCRA, l'Associazione americana dei resocontisti giudiziari.

Due i temi all'interno dei quali si articoleranno gli interventi: Le tecnologie (vari tipi di tastiera per i computer, le tastiere stenotipiche, il riconoscimento del parlato, la digitalizzazione dei documenti, i sistemi di e-learning e simili), l'uso delle tecnologie (come si svolge la resocontazione, i vari tipi di resocontazione, la resocontazione giudiziaria nei vari paesi , la resocontazione a mezzo Internet ecc.).

E' previsto un incontro dei resocontisti parlamentari che visiteranno anche il Parlamento della Rep. Cèka.

Le competizioni si svolgeranno secondo i ritmi tradizionali, anche se dovranno tenere conto delle particolarità derivanti dalla presenza dei concorrenti cinesi, un programma quasi definitivo è già presente sul sito www.intersteno.org.

E' stata definitivamente approvata la nuova composizione della Giuria delle competizioni, composizione che verrà riflessa nello Statuto che sarà approvato a Praga, ma già ampiamente discusso dal Comitato a ciò preposto ed il cui testo è stato ulteriormente ridiscusso e rifinito con vari incontri in questa occasione.

Questa nuova composizione della giuria, sarà già attiva per il Congresso di Praga ed è costituita dal Presidente (Coordinatore) e da responsabili per le varie tipologie. Essi saranno supportati da una task-force costituita da un ristretto gruppo di persone che collaboreranno (senza distinzione di tecnologie) da subito, corrispondendo per e-mail, onde assicurare la massima efficienza nella gestione della complessa macchina di questo importante aspetto . Inoltre si definiranno già da ora gli 'assistenti' che in sede di Congresso assicureranno lo svolgimento regolare (controlli prima e durante le prove, valutazione degli elaborati ecc.). I nomi di questa task force verranno resi noti entro il mese di ottobre, mentre sono stati approvati i nominativi dei responsabili e precisamente:

- Helena Matouskova - campionato produzione testi

- Waltraud Dierks - campionato correzione testi

- Georgette Sante - gara di word processing professionale

- Boris Neubauer - Jari Nittiunpeera  - gara di ripresa del parlato (stenografia)

- Ludmilla Novakova - gara multilingua

- Maria Luisa Corti Crippa - gara di ripresa del parlato in tempo reale (sostituisce la gara fast)

- Jan den Holder - gara di resocontazione sommaria.

Il coordinamento sarà assicurato da Danny Devriendt, che si è accollato questo impegno in aggiunta a quelli già gravosi di segretario dell'organizzazione, data l'indisponibilità dei Mauro Panzera per motivi di salute. Tutti si sono augurati una sua ripresa che gli permetta quanto meno di far pervenire i suoi preziosi suggerimenti e di essere presente fisicamente a Praga in buone condizioni.

Il regolamento è stato unificato e quindi risulterà di più facile consultazione per tutti. Ancora una volta le principali modifiche sono state ispirate dal gruppo italiano e precisamente:

definizione 'ripresa del parlato', indipendentemente dalla tecnologia utilizzato (analogamente a quanto già stabilito ad Helsinki per le gare di 'produzione di testo)'. La proposta è stata accettata con l'opposizione da parte della Germania che in sede di compromesso ha voluto che venisse completata dalla dizione 'stenografia' in quanto, a giudizio della delegazione tedesca, in Germania questo termine non viene compreso e pensano che si vogliano eliminare i concorrenti stenografi.

Vengono mantenute classifiche separate per le varie tecnologie, però viene proclamato un solo campione del mondo, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata.

gara di ripresa del parlato  in tempo reale - sostituisce la gara di trascrizione veloce (confidenzialmente definita FAST). La durata e la valutazione rimangono quelle della gara precedente, però il concorrente al termine della dettatura consegna immeditamente la trascrizione in formato elettronico. Si è classificati se saranno stati trascritti i primi tre minuti, entro le penalità ammesse.

Per questa tipologia di gara ci sarà un'unica classifica, con indicazione della tecnologia utilizzata a fianco del nome del concorrente. Il migliore otterrà il titolo di campione del mondo (anche se la decisione è stata anche su questo punto molto sofferta).

Altre decisioni importanti sono: velocità minima per la gara di produzione testi 240 caratteri al minuto per la categoria fino ai 16 anni.

Verrà organizzata una gara dedicata per i ciechi, se parteciperanno almeno 5 nazioni, verrà proclamato il campionato mondiale. Gli Istituti dei ciechi della Rep. Ceka e dell'Austria hanno già confermato la loro presenza, viene auspicata una diffusione del messaggio in altri paesi.

In discussione (notevole) la suddivisione della gara di produzione testi tra coloro che utilizzano le abbreivazioni e chi invece scrive carattere per carattere. La decisione è stata presa a maggioranza dei voti, però è al momento tecnicamente ed organizzativamente non fattibile, salvo che il gruppo Turco (che ha presentato e battagliato su questo aspetto) non sia in grado di trovare una soluzione che risponda ai predetti requisiti.

Per la competizione in Internet viene confermato lo svolgimento nei mesi di aprile-maggio, alcune particolarità tecniche per la gara multilingua verranno definite e l'elenco delle lingue verrà reso disponibile entro fine anno (senza alcuna possibilità di ripensamento). L'ottimo successo dovrebbe stimolare la partecipazione dagli Stati Uniti (col supporto promesso dal signor Mark Golden) e dalla Germania.

Interessante la presenza di una delegazione russa, dovrebbero partecipare sia alle gare in Internet che ai campionati mondiali.

Da rilevare il pratico utilizzo delle più avanzate tecnologie durante questo Consiglio: ben 13 laptop presenti in sala, per i quali era disponibile gratuitamente il collegamento ad Internet con tecnologia wireless.

Qualcuno ha ampiamente utilizato questa funzionalità anche durante la discussione, per mantenere aggiornati i colleghi non presenti. Questo medaglia positiva ha avuto il suo rovescio, creando incomprensioni in quanto la persona attenta ad informare gli altri, non lo è stata altrettanto nel capire il contenuto e le votazioni in atto con conseguenti vivaci polemiche sulle quali il tacere è bello.

Il rappresentante americano ha sfoggiato un recentissimo modello di tablet-computer sul quale prendeva appunti in caratteri ordinari, che venivano poi trasformati in testo elettronico. Questa funzionalità è abbinabile alla registrazione digitale sonora.


 



Contents copyrighted © by Gian Paolo Trivulzio except where otherwise noted.
Interface entirely developed and copyrighted © 2002-2017 by Marco Olivo.
All rights reserved.
In loving memory of Gian Paolo Trivulzio.