Roma 2003 | Intersteno Italy | Internet contest
 
 


Riunione Ott.2012 videoconf.

After Parisi2011

Firenze 14th Gen. 2006

Activity of the Italian Group

Vienna 2005

Classification Italian group

Bologna 6 nov. 2004

Bologna 10 settembre 2006

Helsinki 2004 and Italian proposals

Foreign proposals Helsinky 2004

Bologna 14th January 2004

Invitation to Bologna meeting

Hodonin 2002

Padua November 2002


Sorry, this page is not available in English



BOLOGNA 10 SETTEMBRE 2006 - Riunione Comitato esecutivo Intersteno Italia.

La riunione si è svolta in una sala dell'Hotel Il Guercino g.c. ed è iniziata alle ore 10,30, presieduta dalla delegata, prof. Maria Luisa Corti Crippa.

Ricordiamo che a questa riunione sono stati particolarmente invitati gli insegnanti che hanno partecipato coi loro allievi alle gare dell'Intersteno in Internet ed al Congresso di Vienna del 2005.

Fotografie di Maura Morisi

Presenti alla riunione: Fausto Ramondelli (Vice Presidente dell'Intersteno) -  Maria Luisa Corti Crippa - (Delegata) - Emauele Canarini - Lorena Foschi - Teodosio Galotta - Maura Morisi - Paola Pilotti - Laura Batani - - Carlo Rodriguez - Manuela Matteuzzi -  Marta Riccò - Evi Rossignoli - Maria Rosaria Stomaci - Gian Paolo Trivulzio  -

Hanno giustificato la loro assenza: Marcello Melani - Anna Maria Trombetti - Fabrizio Verruso - Giosue Rondinella - Raffaella Menichini Batti - Carlo Parisi -  Concetta Monterisi

Nel porgere il benvenuto a tutti, la Delegata Italiana, presenta brevemente l'Intersteno per una migliore comprensione da parte di chi partecipa per la prima volta a queste riunioni, augurandosi che il loro numero possa incrementarsi.

Fausto Ramondelli spiega le principali caratteristiche per le gare di ripresa del parlato, sottolineando che l'Italia ha da sempre fatto concrete ed avanzate proposte, specie dopo il Congresso di Roma. Anche se non tutte hanno avuto consensi unanimi, il dibattito ha comunque permesso di superare vecchie concezioni. Anche per la prossima riunione del Consiglio dell'Intersteno che si terrà ad Antalya dal 22 settembre, l'Italia ha già avanzato proposte per le competizioni e formulato suggerimenti per l'aggiornamento dello Statuto. I documenti approntati verranno completati dai risultati di questa riunione.

Maura Morisi riepiloga le opportunità didattiche ed i criteri per le gare di 'produzione testi', dicitura che ha sostituito il termine  'dattilografia' non soltanto per l'uso ormai univoco da molti anni del computer, ma anche perchè si sono estese le modalità di competizione con la gara di 'correzione testo' per la quale occorre abituarsi a rapidamente capire le correzioni da apportare (minimo 20 in 10 minuti a fronte di 220 possibili). Tali correzioni sono indicate con i simboli internazionali utilizzate dai correttori professionali. Un'altra competizione molto interessante è quella denominata 'elaborazione professionale'. Il testo di gara viene presentato in lingua inglese, ma non c'è da preoccuparsi perchè non si deve intervenire nella composizione del testo e vengono comunque fornite istruzioni in lingua italiana. Si tratta invece di realizzare la messa a punto grafica dei testi e delle immagini seguendo le predette istruzioni, che comportano l'utilizzo avanzato delle funzionalità di word, compresa anche la stampa unione.

Dopo la riunione di Antalya verranno diffuse informazioni supplementari, come pure gli insegnanti interessati a sviluppare l'argomento potranno ricevere copia dei testi dello scorso anno.

In relazione a questo argomento Maria Luisa Corti Crippa informa circa la nuova composizione della Giuria dei campionati, in particolare sottolinea l'importanza della task-force che collaborerà direttamente con i responsabili delle singole specialità di gara. Il Gruppo Italiano ha già indicato i nomi di possibili membri di questa task force, che potranno  essere confermati dal Consiglio dell'Intersteno il quale deciderà su questo aspetto nella citata riunione in terra turca.

Su tutti gli argomenti si innesca una discussione che converge poi nell'apporto di varie esperienze circa la gara in Internet. Viene confermato l'interesse per le esercitazioni quale strumento motivante per gli allievi sia a scuola che a casa. Il confronto dei risultati ottenuti stimola a migliori risultati. In diversi casi l'attività di preparazione per le competizioni costituisce progetto  e la partecipazione con successo  dà diritto a crediti formativi dell'ordine di 0,5 od 1 punto.

Le richieste avanzate sono:

1 - consentire la partecipazione anche di persone non vedenti aiutate da un dettatore (proposta già ritenuta accettabile in base all'esperienza fatta al campionato mondiale di Vienna),

2 - classifica separata per i più giovani  per meglio valorizzarli (verrà proposta al Comitato Centrale)

3 - classifica per categorie di velocità. Non è attuabile  per varie ragioni,  si verificherà la possibilità di evidenziare meglio i vari gruppi nella classifica unica (diversi colori?)

4 -  classifica separata per chi usa le abbreviazioni. (tema scottante proposto come argomento di discussione anche da altri paesi)

5 - uguaglianza nel numero di lingue disponibili,  per la gara multilingua indipendentemente dal software utilizzato

6 - diffusione di informazioni sul come scrivere i segni particolari delle varie lingue.

7 - vademecum sintetico per l'insegnante sul da farsi (date - cosa scrivere nei trasferimenti bancari - cosa fare in caso di...)

Fausto Ramondelli riepiloga i principali punti relativi alle modifiche proposte per lo Statuto e si raggiunge unanimità di consensi.

La Delegata consegna, con ringraziamenti, due medaglie di Vienna a Paola Pilotti, per la continua dinamica opera di diffusione e contatto con gli insegnanti ed a Emanuele Canarini per l'ottima prestazione. La coppa offerta dagli amici Svizzeri per il migliore italiano (Carlo Parisi) verrà consegnata in altra sede, causa la sua giustificata assenza.

Informa che ci si attiverà il più possibile per facilitare la partecipazione italiana al Congresso di Praga ed invita tutti a sollecitare iniziative di sponsorizzazione. Immediatamente dopo la riunione di Antalya saranno diffuse informazioni sulla logistica offerta dai colleghi cèki.

La riunione termina alle ore 13 per un pranzo collettivo, ma esclusi coloro che hanno dovuto ripartire per precedenti impegni o per raggiungere località distanti da Bologna, gli altri si riuniscono nuovamente per ulteriori scambi di idee. La delegata italiana prospetta l'idea di un progetto per divulgare l'uso razionale della tastiera concentrato in poche ore di lezione. La proposta trova consensi da parte del gruppo e si apre una discussione sul tema che sarà tenuto in seria considerazione e ci si augura trovi concretezza.  


 



Contents copyrighted © by Gian Paolo Trivulzio except where otherwise noted.
Interface entirely developed and copyrighted © 2002-2017 by Marco Olivo.
All rights reserved.
In loving memory of Gian Paolo Trivulzio.