Roma 2003 | Intersteno Italy | Internet contest
 
 


Italian Group

Bologna gennaio 2004

Board Meeting - Milan 2004

Palermo 2000

Italian reports

Congress in Florence - 1987

Italian Organisation


Sorry, this page is not available in English


INCONTRO GRUPPO INTERSTENO ITALIA - Bologna 17 gennaio 2004

1
2
3
4
5
6
7
8
Per visualizzare le foto a grandezza reale, cliccare sulle immagini

All'invito rivolto da Fausto Ramondelli e Gian Paolo Trivulzio a nome del Comitato Intersteno Roma 2003 a tutti i partecipanti al Congresso di Roma, hanno manifestato interesse quasi 40 persone, 28 delle quali sono state presenti all'incontro di Bologna.

Organizzato ottimamente sotto la regia di Maura Morisi, presso l'Hotel Guercino che ringraziamo per l'ospitalità offertaci si è aperto con gli interventi di
  • Fausto Ramondelli (Vice Presidente Intersteno) - L'Italia e le prospettive internazionali della resocontazione
  • Paolo Antonio Paganini (Fondazione Giulietti) – Gli atti del Congresso di Roma fotografia della vitalità propulsiva italiana in uno scenario di cambiamento.
  • Gian Paolo Trivulzio (Presidente Gruppo Italiano Intersteno) - I risultati del 44° Congresso Intersteno: un punto di partenza.
  • Andrea Di Carlo (Fondazione Bordoni) - Visione strategica sull'uso del riconoscimento automatico del parlato e delle tecniche di information retrieval nella resocontazione.
  • Tiziana Lo Monaco (Co.V.It) - Crisi e prospettive delle aziende della resocontazione.
  • Massimo Binetti (Fenir) - 10 anni di esperienza della Fenir
  • Maria Luisa Corti Crippa (Gruppo italiano Intersteno) - Il Gruppo nazionale Intersteno: le motivazioni di una scelta.
  • Carlo Rodriguez - Accademia Aliprandi - La cultura stenografica e il trattamento automatico del linguaggio.
  • Il momento principale dell'incontro è stato dedicato alla presentazione degli Atti del Congresso di Roma, presentati da Paolo Antonio Paganini in rappresentanza della Fondazione Giulietti che ne ha sponsorizzato la stampa.

    Gli Atti, che vengono inviati a tutti i partecipanti al Congresso, sono contenuti in un elegante e corposo volume di quasi 200 pagine, la cui stampa è terminata il 15 gennaio, proprio alla vigilia dell'incontro. Essi costituiscono un importante documento storico e di consultazione, in quanto contengono le relazioni alle sezioni culturali del congresso (per la maggior parte disponibili, oltrechè nella lingua originale anche in lingua italiana), le classifiche delle competizioni svoltesi a Roma ed a mezzo Internet che sono dimostrazione evidente della valità tecnico-pratica delle nostre discipline nonchè una doverosa 'tabula gratularia' che evidenza gli apporti che a vario titolo hanno dato le istituzioni pubbliche, le aziende, organizzazioni e privati per il miglior successo del congresso.

    Paolo Antonio Paganini ha giustamente ricordato che Bologna è stato un importante nodo, non solo ferroviario, ma di convergenze per l'esperienza stenografica. Tra gli altri ha citato la prof. Baviera Bolognesi, stenografa giornalista di vaglio al Resto del Carlino di Bologna e segretaria dell'on. Spadolini prima che diventasse direttore del Corriere della Sera,, nonchè altri importanti riferimenti di organizzazioni in tutta Italia che hanno creato la cultura della resocontazione in ogni ambito, politico, giornalistico ed oggi anche giudiziario.

    Questo movimento culturale ha creato gli entusiasmi e gli interessi che ritroviamo oggi nell'Intersteno e ribadisce quanto da Paganini già evidenziato 'a caldo' nei suoi resoconti in Internet durante il Congresso stesso: "si sta realizzando un altro storico avvenimento, con il quale sembra che si ripercorrano di nuovo antiche glorie: il sincretismo della cultura . Vale a dire: fino a non molti anni fa, fino a ieri, il primato della parola scritta veniva conteso da scuole e parrocchie. Venivano più o meno tacitamente, rispettate competenze rigide, schemi operativi fissi, regole esclusive, inamovibili giochi di potere. Tutto questo sembra essere finito. Forse è finito davvero. Il nuovo sincretismo vede infatti l’alternarsi combinatorio e complementare di strumenti di pari dignità, che si suffragano e si promuovono vicendevolmente nell’obiettivo comune del raggiungimento della fedeltà, della precisione, della velocità. Così, la stenografia manuale è vista come una vecchia zia che sa ancora dare la polvere alle nuove generazioni tecnologiche, le quali, a loro volta, dalla stenotipia al riconoscimento vocale, sono quotidianamente proiettate verso nuove conquiste, in sempre più esasperate velocità, ma sempre al servizio, come la gloriosa stenografia, della libertà espressiva, della comunicazione, della notizia, dell’informazione." Contemporaneamente agli atti   è stato pubblicato e consegnato ai presenti il numero 62 della Rivista degli Stenografi che ha negli ultimi due anni puntualmente segnalato e commentato gli eventi del Congresso di Roma e che può giustamente essere definita la più prestigiosa rivista internazionale a buon titolo degna di divenire la voce del mondo dell'Intersteno, non soltanto limitato alla pur vivace realtà italiana.

    Gli altri interventi e la discussione che ne è seguita nella seduta pomeridiana hanno evidenziato il desiderio di scambio di informazioni ed esperienze, a livello nazionale ed internazionale. In aggiunta agli interventi che possono essere consultati cliccando sui link relativi ai nome degli intervenuti nell'elenco qui sopra riportato, ricordiamo sinteticamente che è stata altresì evidenziata l'esigenza di operatori preparati e certificati (Binetti - Fenir) - l'evoluzione nelle aspettative della resocontazione politica  e la certificazione dei soggetti che possano svolgere un'attività professionale di resocontazione (Paltrinieri - Regione Lombardia) - le economie raggiungibili nella resocontazione utilizzando gli strumenti informatici (Mazzoccoli - Cedat85) - le possibili ulteriori evoluzioni nella gestione e  trattamento dei testi connesso ad un affinamento dell'informatica applicata al trattamento automatico della lingua (Paoloni - Fondazione Bordoni). Il dottor Paoloni ha altresì annunciato la pubblicazione di un 'Libro bianco' che raccoglierà pareri ed esperienze e che sarà presentato a Roma entro il mese di giugno e successivamente alla Fiera del libro di Francoforte. Il questionario sarà anche inviato a soggetti che fanno parte del gruppo Intersteno Italia.

    Nell'ottica di un approccio pragmatico che dia ulteriore seguito al 'Rinascimento dell'Intersteno' che è stato il motto del Congresso di Roma ed in linea con quanto previsto dal nuovo Statuto, fortemente voluto da Ramondelli e Trivulzio, è stato creato un gruppo di rappresentanti che diano un concreto apporto agli obiettiti dell'Intersteno ed hanno dato la loro disponibilità, oltre ai 5 componenti del Comitato Intersteno Roma 2003:

    Batani Laura - Pilotti Paola per le attività legate ai contatti con gli insegnanti ed il mondo della scuola
    Paltrinieri Emilia - Fraudatario Giuseppe - per le relazioni con gli enti pubblici di resocontazione
    Rodriguez Carlo - Accademia Aliprandi
    Lo Monaco Tiziana - Sartori Laura - per le aziende di resocontazione
    Mazzocoli Gianfranco - Alberto Camellini Koinè sistemi - sistemi informatici per la resocontazione
    Angeloni Fabio - resocontazione parlamentare
    Morisi Maura - esperta per competizioni al computer
    Andre Di Carlo - Fondazione Bordoni

    Ricordiamo per chi legge questo documento e non ha partecipato al Congresso di Roma che Ramondelli Fausto è stato nominato Vice-Presidente dell'Intersteno, Gian Paolo Trivulzio è membro del Comitato Scientifico dell'Intersteno presieduto dall'olandese Cees Van Burden. Teosodio Galotta e Marcello Melani portano all'Intersteno la loro lunga esperienza di partecipazione ai Congressi ed alle competizioni e porteranno il loro contributo di idee ed attività pratiche al miglioramento dei concorsi internazionali.

    Maria Luisa Corti Crippa (segretario - amministratore del Congresso di Roma) per la sua esperienza e doti professionali nel settore dell'insegnamento e delle competizioni ha accettato la carica di RAPPRESENTANTE ITALIANO.  Sarà affiancata in questo delicato compito da Maura Morisi.

    Tutte le persone che hanno dimostrato interesse all'incontro di Bologna, ed altre che desiderino  a partecipare in questo gruppo, possono comunicare a mezzo e-mail utilizzando l'indirizzo interstenoitalia@ntersteno.it .

    Per sostenere le spese essenziali per l'operatività del gruppo Intersteno Italia (quota di adesione all'Intersteno e contributo all'attività del Rappresentante Italiano) si è convenuta una quota annua di Euro 30,00 (trenta) per i soci individuali, che potranno essere inviate sul conto corrente bancario del gruppo Intersteno Italia.      

    IL GRUPPO INTERSTENO ITALIA


    Questo messaggio è stato messo in linea il 15 dicembre 2003 e l'invito per la riunione di Bologna il 17 gennaio 2004, è stato inviato a tutti i partecipanti italiani al Congresso di Roma



    Al termine dell'attività per l'organizzazione del 44mo Congresso tenutosi a Roma nel luglio2003, i componenti del Comitato Intersteno Roma 2003 hanno deciso di continuare l'attività nel solco tracciato dall'approvazione del nuovo Statuto avvenuta a Roma, dopo un lungo processo di proposte e di condivisione con tutti i paesi aderenti alla federazione.

    I nuovi obiettivi strategici dell'Intersteno richiedono il coinvolgimento di tutti coloro che si interessano, a vario titolo, del settore della resocontazione. In questo coinvolgimento l'Italia è sempre stata all'avanguardia ed intende rimanerlo unendo il più possibile tutte le forze disponibili.

    Quale primo atto di tale concreta attività, è indetta una riunione a Bologna il 17 gennaio 2004 presso l'Hotel Guercino - Via Luigi Serra 7 (vicino alla stazione ferroviaria) tel. 051 - 369893.

    Per maggiori dettagli e l'esatta ubicazione potrete visionare il sito http://guercino.hotel-bologna.net/

    A tale incontro hanno già confermato la presenza una trentina di persone.

    Il programma viene articolato come segue:

    10,30   Inizio dell'incontro con brevi interventi da parte di:
    • Fausto Ramondelli (Vice Presidente Intersteno) - L'Italia e le prospettive internazionali della resocontazione
    • Paolo Antonio Paganini (Fondazione Giulietti) – Gli atti del Congresso di Roma fotografia della vitalità propulsiva italiana in uno scenario di cambiamento.
    • Gian Paolo Trivulzio (Presidente Gruppo Italiano Intersteno) - I risultati del 44° Congresso Intersteno: un punto di partenza.
    • Andrea Di Carlo (Fondazione Bordoni) - Visione strategica sull'uso del riconoscimento automatico del parlato e delle tecniche di information retrieval nella rendicontazione.
    • Tiziana Lo Monaco (Co.V.It) - Crisi e prospettive delle aziende della resocontazione.
    • Marco Cappellari (Bollettino del Lavoro) - Il mediatore della comunicazione: caratteristiche di una figura professionale.
    • Maria Luisa Corti Crippa (Gruppo italiano Intersteno) - Il Gruppo nazionale Intersteno: le motivazioni di una scelta.
    • Carlo Rodriguez (Accademia Aliprandi) - La cultura stenografica e il trattamento automatico del linguaggio.
    • Eventuali altri contributi e apertura della discussione sugli interventi. 

    12,30 – pranzo leggero

    14,00 – ripresa dei lavori

    Discussione finalizzata a rendere pienamente operativo il Gruppo Italiano dell'Intersteno. (compiti - apporti - comunicazioni - costi)
      Ore 17
    – termine dei lavori

     

      Ai componenti del nostro Gruppo vengono riservate (grazie all'Interessamento di Maura Morisi) le seguenti speciali condizioni 
    • SISTEMAZIONE:  camera singola  € 65,00   -    camera doppia  € 80,00
      (le tariffe sono da intendersi per camera, per notte e comprensive di prima colazione a buffet).
    Chi abbisognasse della sistemazione alberghiera è pregato di contattare DIRETTAMENTE l'albergo, precisando Gruppo Intersteno, per usufruire delle predette condizioni.  
    • LIGHT LUNCH: Piatto unico (1 primo + 1 secondo con contorno + acqua + caffè) € 12,00 per persona. Pagamento a carico dei singoli Ospiti.


     

     
     


    Contents copyrighted © by Gian Paolo Trivulzio except where otherwise noted.
    Interface entirely developed and copyrighted © 2002-2017 by Marco Olivo.
    All rights reserved.
    In loving memory of Gian Paolo Trivulzio.